Paste e impasti per tutti i gusti...



Tutte le preparazioni di torte rustiche!

Paste e impasti per tutti i gusti...

Ogni cuoco o aspirante tale deve conoscerle. Sono l’elemento fondamentale per realizzare oottime torte rustiche. Pasta sfoglia, brisée, pane, brioche… e chi più ne ha più ne metta. Le basi delle torte salate possono essere fatte con impasti diversi tra loro. Per una realizzazione davvero impeccabile, è importante stendere molto bene la pasta. Per prima cosa, bisogna metterci sopra un po’ di farina, stenderla con un mattarello delicatamente, dal centro verso l’esterno. Quindi ruotiamola e ripetiamo l’operazione fino a quando non avremo raggiunto lo spessore desiderato. Per stenderla con più facilità, basta metterci sopra un foglio di carta forno, in questo modo il mattarello scorrerà più velocemente e la pasta non si attaccherà. Vediamo in dettaglio le paste più diffuse e scopriamone i segreti.

Foto

Pasta brioche

Pasta brioche

È adatta a torte in cui la farcitura è ridotta e ha funzione di aromatizzare l’impasto. Dura massimo 24 ore, poi perdere la sua morbidezza. Per conservarla più a lungo, riduciamo la cottura di 5 minuti e congeliamo. Terminiamo la cottura solo al momento dell’uso.

Pasta sfoglia

Pasta sfoglia

Dal sapore neutro, è formata da una componente grassa decisamente importante (è realizzata per metà con burro). È ottima da consumare appena sfornata o quando è ancora tiepida. Buona anche fredda, ma con il passare delle ore tende a perdere croccantezza. Maggiormente adatta a torte monoporzione, con ripieni poco umidi, per non comprometterne la cottura, che va fatta in forno inizialmente ad alta temperatura, 250 gradi circa, per passare poi, a metà cottura, ai 200 gradi.

​Pasta da pane

​Pasta da pane

Molto adatta a torte rustiche, ha una componente grassa decisamente ridotta ed è adatta anche per la preparazione di pizze, calzoni e prodotti in cui il guscio ha un aspetto secondario o la farcitura è particolarmente saporita.

​Pasta strudel

​Pasta strudel

È una sfoglia sottilissima, realizzata con farina, olio, sale e acqua. Il suo sapore è neutro e la consistenza, subito dopo la cottura, è croccante. Si conserva abbastanza bene nel tempo ed è molto buona anche il giorno dopo la preparazione.

​Pasta brisée

​Pasta brisée

Un classico della cucina francese, molto usata per la realizzazione della quiche Lorraine. Particolarmente friabile, contiene metà grasso rispetto alla sfoglia e resiste più a lungo, grazie alla sua struttura più impermeabile.

​Pasta aromatizzata

​Pasta aromatizzata

Basta sostituire, anche in parte, la farina bianca con altre o aggiungere erbe, spezie, formaggi, ecc. Scegliamo erbe che sopportano la cottura (timo, origano) e formaggi dai sapori decisi. Possiamo anche preparare paste aromatizzate con frutta secca o semi di sesamo.



Altri consigli di cucina

Soufflé, nuvole di aromi e profumi
Le tecniche corrette e il procedimento giusto per portarli a tavola perfetti
...continua »
Insalate per tutti i gusti
Scegliamo le verdure più adatte alle nostre ricette!
...continua »
Accessori da cucina. Il frullatore
Tutti quelli che non possono proprio mancare. Compriamo il modello giusto e impariamo a farlo durare più a lungo
...continua »
Come pulire il forno elettrico?
Tanti utili consigli su come trattare la pulizia del nostro forno!
...continua »
Come si cucinano le verdure e gli ortaggi
Cuociamole rispettandone gusto e proprietà nutritive
...continua »
Seguici su