Le temperature di cottura



Tutte le dritte per non sbagliare calore al BBQ

Le temperature di cottura

In cucina il controllo della temperatura è un parametro fondamentale per qualsiasi tipo di cottura. E il barbecue non fa eccezione. A proposito delle temperature da utilizzare nella preparazione dei cibi alla griglia, va sempre fatta la distinzione tra cottura diretta e indiretta ed molto importante tenere in considerazione la temperatura interna dei cibi. Per aiutarci in queste operazioni, possiamo avvalerci di uno strumento preciso e indispensabile: il termometro a sonda o il tele termometro digitale. Il primo indica con precisione la temperatura interna del cibo in cottura. Ne esistono due diversi tipi, analogico o digitale ed è dotato di un lungo ago contenente la sonda di rilevazione della temperatura. La sonda va disposta in modo da evitare condizioni che indicano a errori di lettura: deve stare al centro della polpa e non vicino all’osso; va inserita non troppo in profondità e senza arrivare alla parete opposta rispetto al punto d’ingresso nelle carni. Va rimossa dopo aver eseguito la lettura della temperatura. Il secondo invece consente di controllare a distanza il livello di cottura dei cibi. Basta impostare la temperatura desiderata e, a pochi secondi dal raggiungimento, un “beep” ci avviserà. È un accessorio molto pratico e funzionale, che ci eviterà brutte sorprese in caso di distrazione o se dovessimo allontanarci per un attimo dal barbecue durante la cottura dei cibi.

Due metodi differenti
La cottura diretta, che si utilizza per cibi sottili, a fette e filetti, richiede un parametro che indichi la potenza del barbecue (se a gas, la regolazione delle valvole; se a carbone, la potenza della brace ardente). La cottura indiretta, ideale per cibi grassi oppure in tranci di grosse dimensioni - ma anche pollame e altro - richiede il parametro della temperatura del barbecue o del forno del barbecue. 
 

Foto

Lo strumento indispensabile

Lo strumento indispensabile

Il termometro non è un accessorio qualsiasi ma è fondamentale in cucina, non solo per chi utilizza il barbecue. Se correttamente utilizzato, permette di ottenere cibi perfetti, né troppo cotti né crudi all’interno. Il termometro può essere a sonda o standard, dotato di indicatore ad ago (oppure digitale) che mostra la temperatura. Quest’ultimo è fornito in dotazione con la maggior parte dei barbecue ed è posto sul coperchio, in modo da essere facilmente consultabile.

La temperatura interna dei cibi

La temperatura interna dei cibi

Le cotture al barbecue sono soggette a molte più variabili rispetto a quelle effettuate in cucina. Non dimentichiamo che il barbecue si utilizza all’aperto e le variazioni climatiche possono modificare sensibilmente i cotture sulla griglia è ancora più importante parlare di temperature interne al cuore del cibo, che vanno misurate con l’ausilio del termometro a sonda, reperibile sul mercato in vari modelli con caratteristiche e funzioni differenti.



Altri consigli di cucina

Il pane... Il re in tavola! Come sceglierlo!
E' l'alimento più importante delle nostre tavole
...continua »
Verdure e ortaggi! Come sceglierli?
Un giro al mercato per cercare i cibi genuini!
...continua »
Gli impasti colorati
Vediamo come realizzare una sfoglia colorata, per portare l'arcobaleno in tavola!
...continua »
Le spezie
​Questione di equilibrio
...continua »
Soufflé, nuvole di aromi e profumi
Le tecniche corrette e il procedimento giusto per portarli a tavola perfetti
...continua »
Seguici su