Gli impasti colorati



Vediamo come realizzare una sfoglia colorata, per portare l'arcobaleno in tavola!

Gli impasti colorati

Quando abbiamo voglia di portare allegria in tavola, realizziamo un impasto fatto in casa del colore che più preferiamo. Ottenere una sfoglia di colori e sapori molto diversi, non è complicato: basta aggiungere l’ingrediente giusto. Seguendo i consigli de "la sfoglina" Alessandra Spisni, la nostra pasta fatta in casa diventerà subito originale, poiché bastano pochi dettagli nelle pietanze per fare la differenza. Mettiamoci subito a lavoro e realizziamo una squisita pasta fresca ricca di colore, i nostri ospiti rimarranno estasiati. Di seguito troveremo gli ingredienti per le sfoglie colorate più diffuse.

Foto

Per la sfoglia verde

Per la sfoglia verde

40/50 g di spinaci o ortica (lessati in acqua salati, strizzati e tritati), 600 g di farina, 5 uova.

Sminuzziamo gli spinaci nella farina, dopo averli cotti e strizzati. Su un tagliare, creiamo una fontana con la farina, avendo cura di lasciare un buco al centro abbastanza largo per contenere le uova sgusciate. Apriamo le uova e inseriamole nella fontana, quindi, aiutandoci con una forchetta, sbattiamole e amalgamiamole con la farina. Quando l’impasto comincia a prendere consistenza, proseguiamo ad impastare con le mani e inseriamo tutta la farina, aiutandoci con una spatola. Facciamo in modo che le uova assorbano tutta la farina. Lavoriamo energicamente l’impasto finché diventa liscio ed elastico (occorrono almeno 15 minuti di lavorazione). L’impasto è pronto quando, tagliandolo a metà, l’interno è spugnoso. Diamo al nostro impasto una forma rotonda e dopo averlo ben infarinato, conserviamolo avvolto da pellicola per alimenti, fino al momento di tirarlo con il mattarello. La sfoglia verde con spinaci migliora il suo sapore se aggiungiamo una grattatina di noce moscata.

Per la sfoglia rossa

Per la sfoglia rossa

Un cucchiaio di concentrato di pomodoro (50 g), 600 g di farina, 5 uova.

Su un tagliare, creiamo una fontana con la farina, avendo cura di lasciare un buco al centro abbastanza largo per contenere le uova sgusciate. Inseriamo al centro della fontana di concentrato di pomodoro. Apriamo le uova e inseriamole nella fontana, quindi, aiutandoci con una forchetta, sbattiamole e amalgamiamole con la farina. Quando l’impasto comincia a prendere consistenza, proseguiamo ad impastare con le mani e inseriamo tutta la farina, aiutandoci con una spatola. Facciamo in modo che le uova ed il concentrato di pomodoro assorbano tutta la farina. Lavoriamo energicamente l’impasto finché diventa liscio ed elastico (occorrono almeno 15 minuti di lavorazione). L’impasto è pronto quando, tagliandolo a metà, l’interno è spugnoso. Diamo al nostro impasto una forma rotonda e dopo averlo ben infarinato, conserviamolo avvolto da pellicola per alimenti, fino al momento di tirarlo con il mattarello. 

Per la sfoglia nera

Per la sfoglia nera

500 g di farina, 5 uova e una bustina di nero di seppia.

Su un tagliare, creiamo una fontana con la farina, avendo cura di lasciare un buco al centro abbastanza largo per contenere le uova sgusciate. Apriamo le uova e inseriamole nella fontana assieme al contenuto della bustina di nero di seppia. Aiutandoci con una forchetta, sbattiamole e amalgamiamole con la farina. Quando l’impasto comincia a prendere consistenza, proseguiamo ad impastare con le mani e inseriamo tutta la farina, aiutandoci con una spatola. Facciamo in modo che le uova assorbano tutta la farina. Lavoriamo energicamente l’impasto finché diventa liscio ed elastico (occorrono almeno 15 minuti di lavorazione). L’impasto è pronto quando, tagliandolo a metà, l’interno è spugnoso. Diamo al nostro impasto una forma rotonda e dopo averlo ben infarinato, conserviamolo avvolto da pellicola per alimenti, fino al momento di tirarlo con il mattarello. 

Per la sfoglia gialla

Per la sfoglia gialla

2 bustine di zafferano, 500 g di farina, 5 uova.

Su un tagliare, amalgamiamo bene la farina con le bustine di zafferano. Creiamo una fontana con la farina, avendo cura di lasciare un buco al centro abbastanza largo per contenere le uova sgusciate. Apriamo le uova e inseriamole nella fontana, quindi, aiutandoci con una forchetta, sbattiamole e amalgamiamole con la farina. Quando l’impasto comincia a prendere consistenza, proseguiamo ad impastare con le mani e inseriamo tutta la farina, aiutandoci con una spatola. Facciamo in modo che le uova assorbano tutta la farina. Lavoriamo energicamente l’impasto finché diventa liscio ed elastico (occorrono almeno 15 minuti di lavorazione). L’impasto è pronto quando, tagliandolo a metà, l’interno è spugnoso. Diamo al nostro impasto una forma rotonda e dopo averlo ben infarinato, conserviamolo avvolto da pellicola per alimenti, fino al momento di tirarlo con il mattarello. 

 

Per la sfoglia prezzemolata

Per la sfoglia prezzemolata

Prezzemolo tritato insieme a una puntina di spicchio di aglio, 450 g di farina, 5 uova, 50 g di parmigiano, un pizzico di pepe.

Laviamo, asciughiamo e tritiamo il prezzemolo insieme a una puntina d’aglio. Uniamo la farina, un pizzico di pepe e il parmigiano, creando la classica fontana con la farina e ricordandoci di lasciare un buco largo al centro. Aggiungiamo le uova e, con la forchetta, incorporiamo la farina con il prezzemolo. Facciamo in modo che le uova assorbano bene tutta la farina. Lavoriamo energicamente l’impasto finché diventa liscio ed elastico (occorrono almeno 15 minuti di lavorazione). L’impasto è pronto quando, tagliandolo a metà, l’interno è spugnoso. Diamo al nostro impasto una forma rotonda e dopo averlo ben infarinato, conserviamolo avvolto da pellicola per alimenti, fino al momento di tirarlo con il mattarello. 


 

Per la sfoglia al cacao

Per la sfoglia al cacao

50 g di cacao amaro, 450 g di farina, 5 uova.

Su un tagliare, amalgamiamo bene la farina con il cacao amaro. Creiamo una fontana con le polveri, avendo cura di lasciare un buco al centro abbastanza largo per contenere le uova sgusciate. Apriamo le uova e inseriamole nella fontana, quindi, aiutandoci con una forchetta, sbattiamole e amalgamiamole con la farina. Quando l’impasto comincia a prendere consistenza, proseguiamo ad impastare con le mani e inseriamo tutta la farina, aiutandoci con una spatola. Facciamo in modo che le uova assorbano tutta la farina. Lavoriamo energicamente l’impasto finché diventa liscio ed elastico (occorrono almeno 15 minuti di lavorazione). L’impasto è pronto quando, tagliandolo a metà, l’interno è spugnoso. Diamo al nostro impasto una forma rotonda e dopo averlo ben infarinato, conserviamolo avvolto da pellicola per alimenti, fino al momento di tirarlo con il mattarello. 


 

Per la sfoglia alle castagne

Per la sfoglia alle castagne

150 g di farina di castagne, 350 g di farina, 5 uova.

Per prima cosa, misceliamo bene le due farine. Su un tagliare, creiamo una fontana con la farina, avendo cura di lasciare un buco al centro abbastanza largo per contenere le uova sgusciate. Apriamo le uova e inseriamole nella fontana, quindi, aiutandoci con una forchetta, sbattiamole e amalgamiamole con la farina. Quando l’impasto comincia a prendere consistenza, proseguiamo ad impastare con le mani e inseriamo tutta la farina, aiutandoci con una spatola. Facciamo in modo che le uova assorbano tutta la farina. Lavoriamo energicamente l’impasto finché diventa liscio ed elastico (occorrono almeno 15 minuti di lavorazione). L’impasto è pronto quando, tagliandolo a metà, l’interno è spugnoso. Diamo al nostro impasto una forma rotonda e dopo averlo ben infarinato, conserviamolo avvolto da pellicola per alimenti, fino al momento di tirarlo con il mattarello. Possiamo sostituire la farina di castagne con quella di ceci o altro per ottenere delle sfoglie con sapori diversi.


Commenti degli utenti


Non ci sono ancora commenti per questo contenuto!

Lascia il tuo commento




1500 caratteri rimanenti

Altri consigli di cucina

Come si cucinano le verdure e gli ortaggi
Cuociamole rispettandone gusto e proprietà nutritive
...continua »
Verdure e ortaggi! Come sceglierli?
Un giro al mercato per cercare i cibi genuini!
...continua »
Come pulire e sfilettare il pesce tondo
Ecco qualche consiglio per ottenere un pesce subito pronto per essere cucinato
...continua »
Insalate per tutti i gusti
Scegliamo le verdure più adatte alle nostre ricette!
...continua »
Le spezie
​Questione di equilibrio
...continua »
Seguici su